23 maggio 2017 / 17:58 / 5 mesi fa

Fca, governo Usa chiede danni per eccesso emissioni diesel

WASHINGTON (Reuters) - Il governo Usa ha depositato una causa civile in cui accusa Fiat Chrysler di aver usato un software per bypassare i controlli sulle emissioni nei veicoli diesel.

Lo ha riferito l‘agenzia per la protezione dell‘ambiente(Epa).

La causa del dipartimento di Giustizia Usa è un passo procedurale che potrebbe aumentare la pressione su Fiat e contribuire ad arrivare ad un accordo, come già accaduto per Volkswagen che pagherà fino a 25 miliardi di dollari.

VW ha però ammesso di aver intenzionalmente alterato i test, mentre Fiat Chrysler nega ogni addebito.

Il titolo perde il 2,8% nel mercato Usa, mentre a Milano ha chiuso in calo dello 0,73%.

La causa sostiene che la società abbia piazzato dispositivi non dichiarati nei veicoli diesel nel 2014-2016.

A gennaio, l‘Epa e la California hanno accusato Fiat di uso illegale di software per consentire emissioni in eccesso su 104.000 Jeep Grand Cherokees e Dodge Ram 1500 nel 2014-2016.

Epa ha detto a gennaio che la multa massima è di circa 4,6 miliardi di dollari.

Fiat Chrysler ha reso noto venerdì di avere in programma di aggiornare il software che dovrebbe risolvere i timori delle autorità Usa sulle emissioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below