12 maggio 2017 / 15:55 / tra 5 mesi

Ilva, Tribunale Jersey sblocca 1,3 mld famiglia Riva, l'ultima parola a Svizzera

MILANO (Reuters) - La Corte dell‘isola britannica di Jersey, dove hanno sede gli otto trust che controllano i depositi della famiglia Riva nella banca Ubs in Svizzera, ha deciso di sbloccare la somma di 1,3 mliardi di euro che in ultima istanza verrà destinato alla bonifica ambientale dell‘impianto siderurgico Ilva di Taranto.

Lo hanno riferito fonti giudiziarie.

Ora spetterà al Tribunale Federale di Losanna, che aveva fatto istanza di sblocco dei fondi a Jersey, decidere se far rientrare in Italia le somme confiscate alla famiglia Riva dalle procure di Milano e di Taranto.

Il denaro, nelle intenzioni dell‘Italia, dovrà servire alla decontaminazione e all‘adeguamento delle norme ambientali dell‘impianto tarantino, e in parte alla gestione corrente dell‘Ilva, così come previsto da un emendamento inserito dal governo nell‘ultima Legge di Stabilità e dagli accordi raggiunti nei mesi scorsi dalle procure di Milano e Taranto con gli stessi Riva.

Lo scorso 4 maggio, nell‘ambito del procedimento penale in corso a Milano, Adriano Riva ha rinunciato alla prescizione e chiesto di patteggiare una pena più alta rispetto a quella bocciata dal gip nel febbraio scorso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below