12 maggio 2017 / 13:15 / 7 mesi fa

G7 ribadirà impegno a rafforzare contributo commercio

BARI (Reuters) - I ministri finanziari del G7 ribadiranno domani l‘impegno a rafforzare il contributo del commercio estero nel sostenere le loro economie, senza alcun accenno alle discusse misure annunciate dall‘amministrazione americana di Donald Trump.

Secondo quanto spiegano fonti italiane a margine del summit di Bari, c‘è consenso sull‘usare, in tema di scambi commerciali, valute e politica monetaria, lo stesso linguaggio del G20 di Baden Baden, svoltosi lo scorso marzo.

Alla vigilia del summit le fonti avevano riferito che del dossier avrebbero discusso i capi di Stato e di governo nel G7 di Taormina, a fine maggio.

Trump ha annunciato interventi per proteggere le imprese americane dalla concorrenza globale, alimentando crescenti timori che la prima economia al mondo possa abbracciare la via del protezionismo.

Gli Stati Uniti hanno già abbandonato la Trans Pacific Partnership (Tpp) e puntano a rinegoziare il North Atlantic Free Trade Agreement (Nafta).

A chi chiedeva come intenda difendere le politiche commerciali della propria amministrazione, questa mattina il segretario di Stato Steven Mnuchin ha risposto: “Siamo davvero soddisfatti per come stiamo procedendo sugli scambi commerciali”.

L‘Italia, presidente del G7, attribuisce molta importanza al problema delle disuguaglianze e in uno dei documenti conclusivi si farà accenno alla necessità di una migliore composizione dei bilanci pubblici per arrivare a un‘economia più inclusiva, in quello che sembra un indiretto riferimento a politiche redistributive.

Da padrone di casa, il ministro Pier Carlo Padoan ha mostrato ottimismo sull‘altro dossier in agenda, la tassazione delle imprese digitali. La cosiddetta Web tax “è una proposta che sta prendendo corpo, ci sono diverse proposte nazionali ma il G7 serve proprio a trovare la convergenza. Su questo lavoreremo”, ha detto questa mattina.

Stando a quel che dicono le fonti su questo tema, il comunicato finale dovrebbe spronare il gruppo di lavoro istituito in seno all‘Ocse a definire “policy options”.

Al summit si discute anche di cybersecurity. I tecnici lavorano alla definizione di simulazioni per testare la resistenza degli intermediari finanziari agli attacchi cyber, i cosiddetti ‘penetration test’.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below