10 maggio 2017 / 13:31 / tra 7 mesi

Alitalia, commissari: offerte vincolanti dopo l'estate

FIUMICINO (Reuters) - Mettere in sicurezza il veicolo, procedere alle riparazioni e trovare un nuovo capitano, che decida di portare via Alitalia o almeno di restare a bordo.

Il decollo di un aereo Alitalia. REUTERS/Tony Gentile

La strategia delineata dai tre commissari straordinari di Alitalia, Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari è quindi una gestione in continuità operativa, mentre si prepara il bando per valutare l‘interesse di chi nel corso dell‘estate potrà proporsi come partner o acquirente.

Nominati il 2 maggio per gestire l‘amministrazione straordinaria della compagnia aerea, i tre commissari hanno illustrato nel corso di una conferenza stampa le loro mosse per il complesso tentativo di salvataggio di Alitalia, per l‘ennesima volta vicina al fallimento.

I tempi della procedura saranno serrati ed è stato Laghi ad illustrarli: verranno rispettati i 15 giorni a decorrere dal 2 maggio per la pubblicazione del bando, poi, a giugno, verrà aperta la data room per chi avesse presentato manifestazioni d‘interesse.

“Il bando sarà ad ampio spettro”, hanno spiegato i commissari, per non privarsi di nessuna possibilità nella “ricerca di uno o più partner” o nella vendita in blocco. Poi, entro la fine di luglio, verranno raccolte le eventuali offerte non vincolanti e per ottobre la selezione di quelle vincolanti.

“Nel giro di qualche giorno”, i commissari sceglieranno gli advisor che lavoreranno per trovare partner o compratori. Gubitosi però ha negato che nel frattempo, anche informalmente, si stia già “parlando con qualcuno” di potenzialmente interessato. In attesa che la procedura entri nel vivo, la cessione in blocco, ha detto Gubitosi, al momento è l‘unica possibilità.

Le compagnie aeree chiamate in causa, fra cui Lufthansa e Ryanair, hanno finora smentito di essere interessate ad un acquisto in blocco.

“La società per essere venduta al meglio deve funzionare bene”, ha detto nel corso dell‘incontro stampa Gubitosi, spiegando che la gestione “sarà totalmente in continuità operativa” e che il traffico sul lungo raggio sta andando “molto bene”.

A chi chiedeva se il prestito ponte dello Stato da 600 milioni potrà costituire una base minima per la vendita, Laghi ha spiegato che non è stata posta “una base d‘asta e le modalità di rimborso del prestito saranno decise in relazione alla risoluzione della procedura”.

Di prestito sono stati anticipati 220 milioni.

Numeri precisi per capire come si sia chiuso il 2016, base della gestione commissariale, ancora non ce ne sono. Laghi ha detto che la richiesta di ammissione all‘amministrazione straordinaria è stata decisa sulla base di una situazione contabile e non del bilancio.

Per rimettere in sesto la compagnia aerea, i commissari procederanno lungo le linee tracciate per la revisione dei costi, sciogliendo i contratti di fornitura, di prestazioni di servizi e di natura finanziaria. E riapriranno il confronto con le organizzazioni sindacali, che vedono oggi stesso.

A questo proposito Gubitosi non ha voluto anticipare nulla in vista dell‘incontro, alle 17,00, con i sindacati e le associazioni professionali di piloti e personale viaggiante. Neanche se l‘azienda questo pomeriggio si ripresenterà al tavolo con una nuova proposta.

Nell‘ultima piattaforma di confronto, l‘azienda aveva avanzato richieste di circa 1.700 esuberi e il taglio dell‘8% delle retribuzioni del personale di volo, bocciate dai lavoratori in un referendum.

Nessuno dei tre amministratori straordinari ha infine voluto rispondere ad una domanda sull‘atteggiamento che intendono avere di fronte all‘eventuale piano per Alitalia annunciato dal segretario del Pd Matteo Renzi per metà mese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below