26 aprile 2017 / 09:38 / tra 8 mesi

Primarie Pd, per Renzi vittoria annunciata ma strada in salita verso Palazzo Chigi

ROMA (Reuters) - Le primarie del Pd di domenica prossima non sembrano riservare molte sorprese, dato che secondo tutti i sondaggi a vincerle sarà l‘ex premier Matteo Renzi.

L'ex premier Matteo Renzi e l'attuale presidente del Consiglio Paolo Gentiloni a Torino il 19 febbraio scorso. REUTERS/Remo Casilli

Sarà più difficile, invece, capire quale peso avrà il voto sul destino del governo di Paolo Gentiloni, anche se Renzi, il cui obiettivo dichiarato è quello di tornare a Palazzo Chigi con una vittoria elettorale, ha negato di volere le elezioni anticipate.

Il Pd oggi è sotto il 30% nei sondaggi, poco sotto o poco sopra al M5s, secondo le varie rilevazioni, e sembra difficile che possa tornare al governo senza alleanze.

Renzi - la cui popolarità è calata da oltre il 50% di tre anni fa al 27% della settimana scorsa secondo Ixé - ha quindi davanti a sé una sfida che appare tutta in salita.

IN TRE AI GAZEBO

Intanto arrivano le primarie, prima tappa della “remuntada” dell‘ex premier fiorentino. Il 30 aprile si vota dalle 8 alle 20 e i risultati saranno resi noti entro la serata. Possono votare, in migliaia di “gazebo” e seggi allestiti praticamente in tutti i Comuni, i cittadini italiani e stranieri, purché residenti e che abbiano almeno 16 anni, che si dichiarano sostenitori del Pd.

I candidati alla segreteria sono, oltre a Renzi, il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il presidente della Puglia Michele Emiliano. Entrambi avevano sostenuto Renzi alle primarie del 2013. Nel voto tra gli iscritti Pd, cioè la prima fase del congresso, il segretario uscente ha ottenuto il 66,7%, Orlando il 25,3% ed Emiliano l‘8%.

Stasera i tre si affronteranno per l‘unico dibattito tv previsto, in diretta alle 21 su Sky Tg24 e su Cielo.

Si vota anche per l‘Assemblea nazionale, cioè il “parlamento” interno del partito, che registra il peso delle varie correnti e sotto-correnti legate ai leader.

Qualche incertezza riguarda la partecipazione al voto. Alle primarie del partito di centrosinistra hanno partecipato sempre almeno 2,8 milioni di persone. Quest‘anno invece l‘affluenza potrebbe scendere sotto i 2 milioni, prevedono alcuni istituti di ricerca, tanto che Orlando ha già parlato di “rischio flop”.

Per alcuni sondaggisti, con un‘affluenza superiore ai 2 milioni si ridurrebbe il vantaggio di Renzi sui suoi avversari, che sperano in questo modo di poter condizionare le sue scelte politiche.

LA STRADA VERSO IL VOTO

Da quando si è dimesso da premier, dopo la sconfitta al referendum costituzionale del 4 dicembre, Renzi ha tenuto verso il governo di Paolo Gentiloni una linea a tratti ambivalente.

Gli ha dichiarato piena fiducia ma ha anche cercato di condizionarne l‘operato, per esempio sulla “manovrina” economica e sul ddl concorrenza nelle ultime settimane, entrando in contrasto con alcuni ministri, come il responsabile dello Sviluppo Economico Carlo Calenda.

Alitalia, che ieri ha annunciato l‘iter per il commissariamento, potrebbe essere un nuovo caso di divisione tra la posizione del governo e quella dell‘ex premier.

Di tanto in tanto si sono rincorse voci di elezioni anticipate già prima dell‘estate o in autunno, sostenute da esponenti renziani, ma smentite ufficialmente dallo stesso Renzi.

Nel frattempo, però, incombono le elezioni amministrative dell‘11 giugno, che coinvolgono un migliaio di Comuni, tra cui alcune grandi città, e oltre 9 milioni di elettori.

Per il governo e il partito principale che lo sostiene sarà necessariamente un test.

Il Pd intanto sta cercando di trovare un accordo in Parlamento su una nuova legge elettorale armonizzata tra Camera e Senato, condizione chiesta dal Quirinale per votare anche prima del 2018.

L‘ultima proposta è quella di un sistema basato su collegi uninominali, premio di lista e soglie di sbarramento. Ma Renzi si è detto favorevole anche alla proposta del M5s, cioè all‘estensione dell‘Italicum al Senato, con un premio per la lista che supera il 40%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below