26 aprile 2017 / 08:13 / tra 7 mesi

Alitalia, Calenda: prestito ponte da 300-400 mln in attesa compratore

ROMA (Reuters) - Il governo italiano chiederà all‘Unione europea il via libera a un prestito ponte per Alitalia fino a 400 milioni di euro per garantire alla compagnia di volare fino all‘arrivo di un compratore.

Un dipendente Alitalia a Fiumicino, durante una manifestazione di lavoratori nello scalo romano lo scorso 5 aprile. REUTERS/Remo Casilli

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda, dopo che circa il 68% dei lavoratori Alitalia ha respinto il pre accordo tra azienda e sindacati che preludeva a una ricapitalizzazione che tentasse il salvataggio della ex compagnia di bandiera.

Ieri Alitalia ha comunicato all‘Enac la decisione di avviare le procedure per il commissariamento previste dalla legge e ha convocato un assemblea per il 2 maggio.

“L‘unica cosa sarà avere un prestito ponte da parte dello Stato che consenta ad Alitalia di andare avanti in attesa di un compratore”. La cifra è di “3-400 milioni per assicurare la continuità di gestione”, ha detto Calenda intervistato da Giovanni Minoli su Radio 24.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below