13 aprile 2017 / 16:09 / tra 8 mesi

Diritti tv calcio, procura Milano ricorre a Riesame contro no ad arresti

MILANO (Reuters) - La procura di Milano ha depositato al Tribunale del Riesame un ricorso contro la decisione presa nei giorni scorsi dal gip Manuela Accursio Tegano, che aveva respinto la loro richiesta di arrestare tre indagati nell‘ambito dell‘inchiesta sulla compravendita dei diritti tv della Lega Calcio e su Infront Italia, la società che gestisce i diritti televisivi per il calcio di serie A e B.

Lo hanno riferito oggi fonti giudiziarie, ricordando che il gip aveva bocciato l‘ipotesi d‘accusa dell‘associazione a delinquere, contenuta nella richiesta d‘arresto firmata dai pm Roberto Pellicano, Giovanni Polizzi e Paolo Filippini, titolari dell‘indagine che nel 2015 era partita ipotizzando i reati di turbativa d‘asta e turbata libertà del contraente.

Nelle prossime settimane verrà fissata una data in cui si discuterà davanti ai giudici del Riesame la richiesta dei pm di procedere ai tre arresti e i difensori degli indagati per i quali è stata chiesta la misura cautelare avranno la possibilità di accedere agli atti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below