11 aprile 2017 / 09:58 / 6 mesi fa

Gasdotto Tap: per amministratore delegato Snam nessun disagio, Italia prima in stress test

SAN DONATO (Reuters) - Per superare le proteste dei No Tap in Puglia occorre spiegare i vantaggi che porterà il gasdotto a fronte di eventuali disagi ambientali che sono pressocché nulli.

E’ quanto ha sottolineato l‘AD di Snam, Marco Alverà, rispondendo alle domande degli azionisti nel corso dell‘assemblea sul bilancio 2016.

“In Italia abbiamo 600 cantieri aperti e non riscontriamo problemi. Il gas è il combustibile più pulito che ci sia ed è quindi ben voluto perché consente di ridurre la Co2 del 40% rispetto al carbone e di quasi azzerare le polveri rispetto al diesel. Poi le nostre strutture sono invisibili, dove passiamo realizziamo l‘opera, viene coperta e tendiamo a lasciare il paesaggio meglio di come l‘abbiamo trovato”, ha sottolineato il manager.

Riferendosi al gasdotto Tap, che approdando sulla spiaggia di San Foca, nella marina di Melendugno (provincia di Lecce), porterà il gas azero dal 2020, e sta creando diverse proteste per timori di impatti ambientali, Alverà ha detto: “La nostra ambizione, anche per quanto riguarda il Tap di cui siamo azionisti al 20%, e che sul territorio si riescano a spiegare i vantaggi del Tap e che i disagi e gli aggravi ambientali sono pressocché nulli, anzi i vantaggi sono legati alla decarbonizzazione e al calo del costo del gas”.

Snam dovrà realizzare il gasdotto di 8 km dalla spiaggia di Melendugno fino all‘interno del paese salentino e di li partirà un altro gasdotto di 55 km fino a Mesagne per collegarsi con la rete nazionale. In tutto saranno oltre 10.000 gli ulivi da espiantare e ricollocare a lavori terminati.

Alverà ha poi reso noto che in Italia non ci sono problemi di black out elettrico o di carenza di gas, anche se dovesse venire meno il principale fornitore di metano, come la Russia. Anzi, con il Tap le fonti di approvvigionamento aumenterebbero ulteriormente.

“L‘Italia è collegata a sei fonti di gas ed è il Paese più interconnesso del mondo e questo ci dà una certa stabilità. Dagli stress test sul gas fatti dalla Commissione Ue, l‘Italia esce al primo posto, essendo collegati con Algeria, Libia, Russia, Norvegia, Olanda e i rigassificatori e poi ci sarà il Tap”, ha spiegato Alverà.

(Giancarlo Navach)

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129518, Reuters messaging: giancarlo.navach.reuters.com@reuters.net Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below