7 aprile 2017 / 13:05 / tra 8 mesi

Siria, Ue comprende intento raid Usa ma vuole soluzione negoziale

BRUXELLES (Reuters) - Il raid Usa sulla base aerea siriana aveva la “comprensibile intenzione” di prevenire altri attacchi chimici, ma una soluzione negoziale è l‘unica strada per porre termine al conflitto.

Lo ha detto l‘alto rappresentate per la politica estera dell‘Unione europea Federica Mogherini.

“Gli Stati Uniti hanno informato l‘Unione europea che...hanno lanciato un attacco sul campo aereo di Shayrat in Siria con la comprensibile intenzione di prevenire ed evitare l‘allargamento e l‘utilizzo di armi chimiche letali”, ha detto Mogherini.

“Gli Stati Uniti ci hanno inoltre informato che questi attacchi sono limitati e mirati a prevenire ed evitare l‘ulteriore utilizzo di armi chimiche...quanti saranno riconosciuti come responsabili dovrebbero essere sanzionati all‘interno della cornice legale delle Nazioni Unite”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below