6 aprile 2017 / 14:37 / 7 mesi fa

M5s, iscritti votano no a trattati commerciali e austerità Ue

ROMA (Reuters) - Gli iscritti al Movimento Cinque Stelle che hanno partecipato al voto online per il programma di governo sulla politica estera dicono no ai trattati internazionali come il Ttip e alle politiche di austerità, difendono il multilateralismo, vogliono il disarmo e la collaborazione con la Russia per la crescita economica e contro il terrorismo.

Beppe Grillo, il leader del Movimento 5 stelle, durante una manifestazione. REUTERS/Remo Casilli

Lo indicano i risultati pubblicati oggi sul blog del leader M5s Beppe Grillo.

Complessivamente hanno preso parte alla votazione quasi 24.000 persone, iscritte alla piattaforma di voto Rousseau, che hanno espresso quasi 70.000 voti (era possibile indicare più risposte) tra le 10 e le 19 di ieri.

Il punto più votato (14.431 preferenze) riguarda l‘opposizione ai trattati internazionali “come il Ttip e il Ceta che mettono a rischio i diritti dei lavoratori, i diritti sociali, la preservazione dell‘ambiente, della biodiversità e delle risorse territoriali”, dice il sito.

Segue poi (con 10.693 voti) il tema “sovranità e indipendenza”, che riguarda l‘autoderminazione dei popoli e l‘applicazione dei principi della Carta Onu, mentre il no all‘austerità della Ue, con l‘idea di un‘alleanza tra i paesi del Sud Europa, ha ottenuto 8.529 voti.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below