4 aprile 2017 / 08:08 / tra 7 mesi

Italia, deficit/Pil 2016 confermato a 2,4%

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan il 20 marzo scorso a Bruxelles per la riunione dell'Eurogruppo. REUTERS/Yves Herman

ROMA (Reuters) - Nel quarto trimestre 2016 l‘indebitamento netto in rapporto al Pil delle amministrazioni pubbliche è stato pari al 2,3%, lo stesso livello registrato nel periodo ottobre-dicembre 2015.

Lo rende noto Istat precisando che il deficit dell‘intero 2016 è confermato al 2,4%, in riduzione di 0,3 punti sul 2015.

Il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) nel quarto trimestre è invariato all‘1,7%. L‘attivo del saldo corrente si è fortemente ridotto, scendendo a +0,9% dal +2,5% di un anno prima.

La pressione fiscale è diminuita di 0,6 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2015, scendendo al 49,6%.

Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è diminuito nel quarto trimestre del 2016 dello 0,6% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti dello 0,5%. Di conseguenza, la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è diminuita di un punto percentuale rispetto al trimestre precedente, scendendo all‘8%.

Ecco le statistiche trimestrali fornite dall‘istituto (in percentuale in rapporto al Pil):

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below