3 aprile 2017 / 12:27 / 8 mesi fa

Esplosione metro S.Pietroburgo, 10 morti, s'indaga per terrorismo

MOSCA (Reuters) - Almeno 10 persone sono morte e altre 50 sono rimaste ferite in un‘esplosione avvenuta su un vagone della metropolitana a San Pietroburgo, in Russia, e le autorità hanno aperto un‘indagine per terrorismo, pur non trascurando altre piste.

Soccorsi all'uscita della fermata della metro di Sennaya Ploshchad, a San Pietroburgo. REUTERS/Anton Vaganov

Nella città oggi si teneva un vertice tra il presidente russo Vladimir Putin e quello bielorusso Alexander Lukashenko.

L‘agenzia di stampa Interfax ha scritto, citando una fonte anonima, che l‘esplosione sarebbe stata provocata da un ordigno riempito di schegge.

L‘esplosione è avvenuta su un treno che stava arrivando alla stazione Istituto Tecnologico dalla fermata Sennaya, ha detto una fonte dei servizi di emergenza.

Un secondo ordigno inesploso sarebbe stato trovato in un‘altra stazione della metro, Rivoluzione.

Sempre Interfax dice che sono ricercate due persone che potrebbero avere avuto un ruolo nell‘esplosione: una avrebbe collocato la bomba esplosa, l‘altra l‘ordigno rimasto intatto.

La Russia è già stata in passato bersaglio di attentati e attacchi da parte dei separatisti islamici ceceni. Stato Islamico, che ha reclutato guerriglieri tra i ceceni, ha più volte minacciato la Russia di attentati per rappresaglia contro l‘intervento in Siria.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below