27 marzo 2017 / 15:48 / tra 8 mesi

Tap, via libera da Consiglio Stato, respinti appelli Melendugno e Puglia

ROMA (Reuters) - Via libera dal Consiglio di Stato alla realizzazione del gasdotto Tap.

I giudici amministrativi hanno respinto gli appelli proposti dal comune di Melendugno e dalla Regione Puglia contro la sentenza del Tar che aveva ritenuto legittima l‘autorizzazione all‘approdo dell‘infrastruttura sulla spiaggia di San Foca.

Il Consiglio di Stato, si legge in una nota, ha ritenuto che “la valutazione di impatto ambientale resa dalla Commissione Via (valutazione di impatto ambientale) avesse approfonditamente vagliato tutte le problematiche naturalistiche”.

Inoltre, è stato riconosciuto l‘avvenuto rispetto del principio di leale collaborazione tra Poteri dello Stato nella procedura di superamento del dissenso espresso dalla Regione alla realizzazione dell‘opera.

Nei giorni scorsi il consorzio Tap ha espiantato 33 ulivi, il 15% dei previsti 211, nelle campagne di Melendugno, in provincia di Lecce, come necessario all‘avvio del cantiere per costruire il tratto a terra e sotto il mare del gasdotto che dal 2020 porterà il gas azero sulle coste pugliesi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below