15 marzo 2017 / 11:30 / 7 mesi fa

Giustizia, Senato vota fiducia a ddl penale, torna alla Camera

ROMA (Reuters) - Il Senato oggi ha votato la fiducia al ddl di riforma del processo penale che interviene, tra l‘altro, sui tempi della prescrizione, e che ora dovrà tornare alla Camera per la terza lettura.

I voti favorevoli nell‘aula di Palazzo Madama sono stati 156 (16 in più dei 140 necessari oggi, dato che molti senatori erano assenti); i contrari sono stati 121, con un astenuto.

Il governo aveva posto ieri la fiducia sul maxiemendamento sostitutivo del disegno di legge delega, fermo da tempo in Senato, che ha incontrato l‘opposizione di parte della maggioranza e dei giudici.

Il provvedimento, che tra le altre cose allunga i tempi di prescrizione per i reati di corruzione, è stato recentemente definito “prioritario” dal guardasigilli Andrea Orlando, candidato alle primarie del Pd assieme all‘ex premier Matteo Renzi e al governatore della Puglia Michele Emiliano.

Altro passaggio controverso del maxiemendamento, il fatto che il governo dovrà adottare nel termine di tre mesi su proposta del ministro della Giustizia i decreti legislativi per la riforma della disciplina delle intercettazioni.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below