13 marzo 2017 / 10:00 / 8 mesi fa

Turchia convoca ambasciatore Olanda, contesta condotta polizia a Rotterdam

ANKARA (Reuters) - La Turchia ha convocato l‘ambasciatore olandese ad Ankara per lamentarsi del comportamento tenuto nel weekend dalla polizia di Rotterdam contro i manifestanti turchi, riferiscono fonti vicine al ministero degli Esteri.

L'immagine del presidente turco Recep Tayyip Erdogan durante la manifestazione a Rotterdam. REUTERS/Dylan Martinez

In una nota diplomatica, il ministero degli Esteri turco dice che l‘intervento della polizia è stato sproporzionato e ha invocato azioni legali contro la condotta della polizia, spiegano le fonti.

La polizia olandese ha usato ieri cani e idranti per disperdere centinaia di dimostranti con le bandiere turche fuori dal consolato di Rotterdam. Alcuni di questi hanno lanciato bottiglie e pietre e molti dimostranti sono stati colpiti dalla polizia con bastoni, ha riferito un testimone Reuters. Poliziotti a cavallo hanno caricato la folla.

Le proteste sono iniziate dopo che l‘Olanda ha impedito a dei ministri turchi di parlare a Rotterdam, una delle tappe previste nella loro coampagna politica all‘estero. Il presidente turco Tayyip Erdogan guarda all‘ampio numero di turchi che vivono in Europa per cercare di assicurarsi la vittoria nel referendum che si terrà il mese prossimo per dare maggiore potere al suo ruolo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below