7 marzo 2017 / 19:18 / 9 mesi fa

Brexit, nuova sconfitta per May, Parlamento chiede ultima parola

LONDRA (Reuters) - La Camera dei Lord ha votato oggi per dare al Parlamento l‘ultima parola sull‘uscita della Gran Bretagna dall‘Unione europea, ignorando le richieste del governo guidato da Theresa May di non ostacolare il negoziato.

L‘emendamento, passato 366 a 268 voti, prevede che il Parlamento britannico debba approvare ogni intesa di uscita prima che inizi il dibattito al Parlamento europeo o, in caso di fallimento del negoziato, debba votare per approvare la Brexit senza accordo.

Il governo ha già promesso un voto sull‘accordo finale al Parlamento ma ritiene che limitare il potere di trattativa della May possa spingere la Ue a una intesa svantaggiosa nella speranza che il Parlamento respinga e la Brexit si blocchi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below