6 marzo 2017 / 14:09 / tra 8 mesi

Euro in calo su dollaro, Juppé si chiama fuori e aumenta chance Le Pen

NEW YORK (Reuters) - L‘euro è debole nei confronti di dollaro e yen, appesantito dall‘annuncio dell‘ex premier Alain Juppé, che ha messo in chiaro di non voler partecipare alla corsa per le presidenziali francesi, aumentando agli occhi degli investitori la probabilità di una vittoria della candidata di estrema destra e anti-Ue Marine Le Pen.

Intorno alle 14,50, l‘euro cede lo 0,2% a 1,0599 dollari, dopo aver toccato un minimo di giornata a 1,0577 dollari. Nei primi scambi europei, prima dell‘annuncio di Juppé, la valuta unica era salita fino a 1,0640 dollari, massimo da due settimane. L‘euro cede lo 0,5% sullo yen a 120,56 da 121,16 yen della precedente chiusura

Secondo un sondaggio pubblicato domenica, se Juppé fosse subentrato a Francois Fillon, attuale candidato conservatore colpito da uno scandalo per incarichi fittizi alla moglie, avrebbe vinto il primo turno e si sarebbe giocato la presidenza con il centrista Emmanuel Macron, lasciando Le Pen fuori dai giochi.

Ma se Fillon, come sembra, resterà della partita, i sondaggi indicano Le Pen in testa o seconda al primo turno e in sfida con Macron al secondo turno. Sebbene le indagini diano la leader del Front National perdente sia contro Macron che con Fillon, la recente predilezione mostrata per i candidati anti-establishment tiene gli investitori con il fiato sospeso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below