2 marzo 2017 / 16:40 / tra 9 mesi

Crack Ccf, leader Ala Verdini condannato a 9 anni in primo grado

FIRENZE (Reuters) - Denis Verdini, leader di Ala, è stato condannato oggi in primo grado dal tribunale di Firenze a 9 anni di reclusione per il crack del Credito cooperativo fiorentino.

A sinistra il parlamentare Dennis Verdini. REUTERS/Remo Casilli

Per il senatore, che è stato presidente della banca per 20 anni fino al luglio 2010, i pm fiorentini avevano chiesto 11 anni di carcere.

I 34 imputati sono stati tutti condannati. Tra loro, oltre a Verdini, anche il deputato di Ala Massimo Parisi e i costruttori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei.

Verdini è stato condannato per bancarotta fraudolenta e per la truffa relativa ai contributi per l‘editoria negli anni 2008-2009, mentre è stato assolto dall‘accusa di associazione per delinquere. Prescritti i reati di falso in prospetto e truffa ai danni dello Stato per i contributi ricevuti dal 2005 al 2007.

“Impugneremo la sentenza”, ha commentato il difensore di Verdini, Ester Marino. “In questo grado di giudizio abbiamo dimostrato che non c‘era il reato associativo, nei prossimi gradi dimostreremo che i fatti non sussistono”.

Nel marzo 2012 il Ccf, sottoposto dalla Banca d‘Italia a liquidazione coatta amministrativa, ha cessato di esistere. Le attività sono state acquisite da Chiantibanca.

La sentenza è arrivata dopo sette giorni di camera di consiglio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below