20 febbraio 2017 / 15:23 / tra 8 mesi

Grecia, accordo con eurogruppo su ritorno esperti creditori

ATENE/BRUXELLES (Reuters) - Gli esperti dei creditori della Grecia torneranno ad Atene dopo la rottura che si è consumata nel dicembre scorso.

E’ quanto ha preannunciato un funzionario del governo greco.

Atene ha accettato di varare delle riforme che non abbiano impatto sul bilancio a partire dal 2019.

I tecnocrati torneranno ad Atene subito dopo il 27 febbraio, con l‘obiettivo di concludere un accordo a livello di staff nel giro di pochi giorni.

Oggi Jeroen Dijsselbloem, presidente dell‘eurogruppo, aveva detto che la questione del ritorno ad Atene degli esperti, chiamati a rivedere il pacchetto di riforme richieste alla Grecia nel quadro del programma di salvataggio, sarebbe stato al centro del vertice dei ministri finanziari della zona euro.

L‘ultima missione di rappresentanti dei creditori lasciò Atene nel dicembre scorso senza aver raggiunto un accordo con il governo locale sulle misure da adottare e sugli obiettivi di bilancio dei prossimi anni.

“Abbiamo avuto dei colloqui intensi con le istituzioni (governi della zona euro e Fmi) e il governo greco per chiarire su quale terreno si muoverà la nuova missione”, aveva spiegato Dijsselbloem.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia”Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below