13 febbraio 2017 / 13:16 / 8 mesi fa

Cyber, attacchi alla Farnesina già con Mogherini

ROMA (Reuters) - Gli attacchi hacker al ministero degli Esteri sono iniziati nella primavera 2014, all‘epoca in cui era ministra Federica Mogherini, secondo i magistrati della Procura capitolina che indagano sulle violazioni informatiche ai danni della Farnesina.

L'ex ministro degli Esteri e capo della diplomazia Ue, Federica Mogherini, a Bruxelles. REUTERS/Francois Lenoir

Lo riferisce una fonte giudiziaria, dopo che la scorsa settimana è emerso che nel 2016, quando il responsabile della Farnesina era l‘attuale premier Paolo Gentiloni, avevano avuto luogo violazioni informatiche, mai arrivate, però, a dati criptati.

I magistrati romani hanno avviato rogatorie negli Stati Uniti e in Germania in relazione ad alcuni server su cui sarebbero transitate le informazioni sottratte. Si tratta però di server, precisa la fonte, che in genere non conservano a lungo i dati.

Gli attacchi, secondo la Procura, potrebbero arrivare dall‘Est Europa: il malware impiegato ha caratteristiche analoghe a quelle utilizzate in quell‘area, spiega la fonte.

Secondo il quotidiano britannico The Guardian, che la settimana scorsa ha riportato la notizia, dietro i cyber-attacchi ci sarebbe la Russia.

La Procura di Roma ha aperto un‘indagine in seguito a una segnalazione del Cnaipic, il Centro nazionale anticrimine informatico della Polizia postale. Le intrusioni sono state scoperte la scorsa estate.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below