9 febbraio 2017 / 14:55 / 9 mesi fa

Ue prevede più azioni legali contro governi morbidi su false emissioni auto

BRUXELLES (Reuters) - L‘Unione europea prevede ulteriori azioni legali a breve contro quei governi che non sono riusciti a controllare i falsi test sulle emissioni da parte dei produttori di auto, dopo lo scandalo che ha coinvolto la Volkswagen sulle auto diesel.

La Commissione ha proposto una revisione delle regole su come sono al momento testati i veicoli nel blocco e una bozza di legge ha avuto l‘appoggio della commissione sul mercato interno del Parlamento europeo, che l‘ha votata.

Tuttavia, questa bozza dovrà affrontare una dura battaglia per essere approvata dagli stati membri, con la commissione all‘Industria della Ue, Elzbieta Bienkowska, che accusa i governi di ostruzionismo, evidenziando un atteggiamento ostinato da parte dei produttori di auto.

“Gli stati membri non sono riusciti veramente ad applicare la legge”, ha detto la commissaria ai parlamentari Ue. A seguito di quello che Bruxelles vede con un attaggiamento collusivo fra governi e produttori di auto, ha avviato una serie di casi legali contro Germania, Gran Bretagna e altri cinque membri della Ue lo scorso dicembre.

Bienkowska ha detto che ci saranno molti altri casi che emergeranno nei prossimi mesi, “ma questi sono strumenti molto limitati. Abbiamo bisogno di un nuovo tipo di sistema di approvazione”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below