9 febbraio 2017 / 11:29 / tra 10 mesi

Comitato "azzerati dal salva banche" scrive a Gentiloni, lamenta disparità

ROMA (Reuters) - I rappresentanti di risparmiatori di alcune banche oggetto di misure di salvataggio hanno chiesto un incontro con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni lamentando una sempre più evidente disparità di trattamento tra i diversi casi di crisi.

“Di fatto, la disomogeneità che ha caratterizzato gli interventi destinati a risolvere le diverse questioni bancarie è diventata sempre più evidente”, scrivono a Gentiloni i rappresentanti del Comitato Risparmiatori Azzerati dal Salva-Banche e Associazione Amici di Banca Etruria.

Le associazioni criticano la penalizzazione, rispetto altre soluzioni trovate per altri casi, inflitta ai bondholder subordinati delle quattro banche messe in risoluzione nel novembre 2015, Banca Etruria, Marche, CariFerrara e CariChieti, che furono azzerati e per i quali è stato previsto un parziale meccanismo di rimborso in casi di misselling.

I casi citati sono quelli delle banche Tercas e CRCesena con un meccanismo volontario del Fondo interbancario dei depositi, le banche venete Pop Vicenza e Veneto Banca con l‘ingresso di Atlante ed infine Banca Mps con il prospettato ingresso dello Stato, “dove il minimo comune denominatore è stato la salvaguardia degli obbligazionisti privati, cosa che non e avvenuto nel caso degli obbligazionisti delle 4 banche”.

Per le quattro banche, ritenute a rischio di fallimento, è stato attivato un meccanismo di risoluzione, attuato appena prima che fosse in vigore il bail-in. Per Mps, ritenuta invece una banca solvibile, si prospetta una diversa soluzione che evita il bail-in, prevista all‘interno della legge europea sulle crisi bancarie.

Ieri il Senato ha votato la fiducia al decreto che disciplina la ricapitalizzazione precauzionale di Mps e di tutte le banche bisognose di sostegno pubblico.

Per la banca senese che deve colmare un gap di 8,8 miliardi di capitale, il ministero dell‘Economia metterà sul piatto 4,5 miliardi più altri 2 miliardi per indennizzare i risparmiatori titolari di bond subordinati.

Sempre nel decreto è stato previsto che per Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti, il diritto alla compensazione per le obbligazioni azzerate è esteso al coniuge more uxorio, al convivente e ai parenti fino al secondo grado.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below