8 febbraio 2017 / 08:15 / tra 9 mesi

Btp prosegue recupero dopo avvio Usa, attesa annuncio aste

MILANO (Reuters) - MILANO, 8 febbraio (Reuters) - Dopo una partenza in calo e un successivo recupero, il Btp prosegue lentamente sulla via della rimonta in un contesto che dopo l‘apertura Usa si mostra comunque più favorevole all‘obbligazionario che all‘azionario. I titoli del Tesoro Usa a lunga scadenza hanno infatti segnato un rialzo, con il tasso del decennale Usa di riferimento che ha toccato i minimi dal 18 gennaio, sulla riduzione delle aspettative relativamente ai prossimi rialzi dei tassi di riferimento Usa.

A trader looks at his screens on the Unicredit Bank trading floor in downtown Milan June 13, 2013. World shares fell and the dollar slumped on Thursday as a sell-off on global financial markets accelerated on concerns over whether central banks will continue the stimulus they have come to rely on. REUTERS/Alessandro Garofalo (ITALY - Tags: BUSINESS) - RTX10MC4

** Se gli acquisti Bce sono oggi proseguiti con la consueta costanza, secondo un operatore il rialzo del mercato potrebbe essere stato guidato prevalentemente dai future per via di ricoperture soprattutto da parte di hedge fund.

** Le difficoltà incontrate nell‘ultimo periodo dai titoli periferici, difficoltà che hanno portato lo spread Italia-Germania ad ampliarsi di circa 40 punti base in un mese, sono legate ai timori sulla tenuta della zona euro in relazione alla politica in Europa. In particolare, ad alimentare le tensioni è la minaccia della candidata dell‘estrema destra francese alla presidenza Marine Le Pen, che ha fatto dell‘uscita di Parigi dalla zona euro uno dei cavalli di battaglia della sua campagna elettorale.

** A mercati chiusi il Tesoro comunicherà tipologia e quantitativi dei titoli che offrirà nell‘asta a medio lungo il prossimo 13 febbraio. Ieri ha reso noto che nell‘asta del 10 febbraio metterà a disposizione degli investitori 6,5 miliardi di euro in Bot annuali a fronte di un identico importo in scadenza.

** Oggi sul primario si sono attivate Germania, Grecia e Portogallo. La prima ha collocato 2,483 miliardi di Bund a 10 anni, con tasso medio a 0,33% da 0,36%; Atene ha collocato invece 1,138 miliardi di euro di titoli di Stato a 13 settimane a tasso invariato; Lisbona ha invece assegnato 1,18 miliardi di euro, su un‘offerta di 1-1,25 miliardi di euro, in titoli di Stato a 5 e 7 anni nell‘asta odierna, la prima dell‘anno.

** Lo spread Francia-Germania toccava oggi poco dopo l‘avvio i 79 punti base, massimo da novembre 2012 e attorno alla chiusura quota invece 73 punti base da una chiusura di ieri a 77 punti base. Il rendimento del decennale di riferimento francese alla stessa ora quota invece 1,015% da una chiusura a 1,103%.

** In significativo restringimenti lo spread Italia-Spagna che si attesta a 56 punti base da una chiusura di ieri a 61 punti base. Il differenziale nel medio termine si è ristretto, a riflesso di un miglioramento della performance della carta italiana. Il differenziale ha chiuso il mese di gennaio a 69 punti base.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below