26 gennaio 2017 / 15:22 / 10 mesi fa

Juventus ha collaborato con Pm su indagine 'ndrangheta, no indagati in società

MILANO (Reuters) - La Juventus rende noto di aver collaborato nell‘indagine da poco chiusa dalla procura di Torino su alcune famiglie ritenute appartenenti alla ‘ndrangheta che avrebbero tentato di infiltrarsi in alcune attività del club sportivo. L‘indagine ha portato anche all‘apertura di un‘inchiesta da parte della procura federale della Figc.

La curva della Juventus a Torino Action Images via Reuters / Andrew Couldridge

In un comunicato diffuso sul proprio sito, la squadra bianconera sottolinea che “nessun dipendente o tesserato è stato indagato in sede penale” e che “la società ha sempre collaborato mantenendo uno stretto riserbo a tutela del segreto istruttorio”.

Le dichiarazioni seguono la pubblicazione di un articolo su Il Fatto quotidiano centrato sulle due inchieste che riguardano la società.

“Juventus Football Club e il Presidente Andrea Agnelli, alla luce di alcuni articoli pubblicati in questi giorni, comunicano di aver affidato ai legali la tutela della propria onorabilità e rispettabilità”, si legge nella nota, ricordando che anche “per quanto attiene alla giustizia sportiva, la società ha già dimostrato fattivamente la propria disponibilità a collaborare”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below