23 gennaio 2017 / 15:16 / in un anno

Usa, cittadini fanno causa a Trump

(Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato citato in causa per i pagamenti dall‘estero effettuati ad aziende che fanno riferimento a lui.

E’ quanto si legge in un documento depositato alla corte federale di Manhattan.

Ad accusare il nuovo inquilino della Casa Bianca di aver violato la clausola costituzionale sugli “emolumenti esteri” è un “gruppo di cittadini per la responsabilità e l‘etica”.

Nel mirino ci sono pagamenti effettuati da governi esteri per il leasing della Trump Tower e gli hotel Stays, nonché altre transazioni riguardanti aziende del neo-presidente. Inoltre, la causa riguarda pagamenti effettuati da canali televisivi controllati da governi esteri per la trasmissione della serie ‘The apprentice’.

La causa mira ad impedire a Trump di ricevere pagamenti da governi esteri, ritenuti in violazione della costituzione.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia”Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below