18 gennaio 2017 / 11:31 / 10 mesi fa

Mediaset-Vivendi, Ben Ammar sentito per seconda volta in procura Milano

MILANO (Reuters) - L‘imprenditore tunisino Tarak Ben Ammar, membro fra l‘altro dei cda di Vivendi e Telecom Italia, è stato ascoltato per la seconda volta stamani in procura a Milano dai magistrati che conducono l‘inchiesta sul tentativo di scalata a Mediaset da parte del gruppo francese guidato da Vincent Bolloré.

Lo riferiscono fonti giudiziarie. Ben Ammar era già stato sentito dai pm milanesi lo scorso 10 gennaio.

Oggi, riferiscono le fonti, l‘imprenditore ha consegnato alcuni documenti ai magistrati.

L‘indagine con l‘ipotesi di reato di manipolazione del mercato, condotta dai pm Stefano Civardi e Giordano Baggio sotto il coordinamento di Fabio De Pasquale, nasce dall‘esposto presentato in procura e in Consob da Mediaset contro Vivendi.

Ben Ammar, che in Italia è presente anche nel cda di Mediobanca, è considerato vicino sia al gruppo controllato dalla famiglia Berlusconi che a Bolloré.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below