6 gennaio 2017 / 12:15 / in un anno

Bangladesh, polizia uccide principale sospettato strage Dacca

DACCA (Reuters) - La polizia del Bangladesh oggi ha ucciso due presunti militanti islamici in uno scontro a fuoco a Dacca, tra cui il principale sospettato per la strage in un ristorante della capitale lo scorso luglio in cui morirono 20 ostaggi per lo più stranieri, 9 dei quali italiani.

Nurul Islam Marjan, 30 anni, a capo di una fazione di Jamaat-ul-Mujahideen Bangladesh (Jmb), è stato ucciso assieme ad un altro militante, il 35enne Saddam Hossain. Lo ha riferito il capo dell‘antiterrorismo di Dacca, Monirul Islam.

Marjan era ricercato per il suo ruolo nell‘attentato di luglio.

La polizia ha attribuito diversi attacchi negli ultimi due anni all‘organizzazione Jmb che ritiene affiliata all‘Is, anche se il governo insiste nel sostenere che Stato Islamico non sia presente in Bangladesh.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below