6 gennaio 2017 / 10:05 / un anno fa

Turchia, 18 arresti per attacco Smirne, Pkk ritenuto responsabile

SMIRNE (Reuters) - La polizia turca ha arrestato 18 persone per l‘attentato di ieri con un‘autobomba costato la vita a due persone a Smirne, e Ankara è convinta che dietro ci sia il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk).

Delle persone sostengono una bandiera turca vicino al luogo in cui un un'autobomba è esplosa all'esterno di un tribunale a Smirne. REUTERS/Tuncay Dersinlioglu

Lo ha dichiarato oggi il ministro della Giustizia Bekir Bozdag.

L‘autobomba e la sparatoria che hanno avuto luogo davanti al principale tribunale di Smirne, terza città del Paese, testimoniano il deteriorarsi dello stato della sicurezza in Turchia.

Nella notte di Capodanno 39 persone hanno perso la vita nell‘attentato in una discoteca di Istanbul.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below