4 gennaio 2017 / 10:27 / 10 mesi fa

Italia archivia 2016 in deflazione, prima volta da 1959

MILANO/ROMA (Reuters) - L‘inflazione italiana è risalita a dicembre, evidenziando comunque un recupero ben sotto la media della zona euro, a chiusura di un anno che sarà probabilmente ricordato per essere stato il primo dal 1959 a registrare una variazione negativa del dato medio annuo dei prezzi al consumo.

Banco di salumi e formaggi a Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

I numeri preliminari pubblicati stamane da Istat rilevano, per quanto riguarda l‘indice nazionale dei prezzi al consumo su base annua, un‘accelerazione a 0,5% da 0,1% segnato a novembre.

Andamento identico per l‘indice armonizzato ai parametri europei, che mostra una risalita leggermente superiore alle attese, convergenti su un incremento di 0,4% su base annua.

La risalita di dicembre, secondo quanto mette in evidenza lo stesso Istat, è imputabile alle accelerazioni dei prezzi dei serivizi relativi ai trasporti, degli energetici non regolamentati e degli alimentari non lavorati.

Il recupero dell‘inflazione a dicembre non basta però a scongiurare una contrazione dei prezzi nella media d‘anno, pari a -0,1% dopo +0,1% segnato nel 2015, il primo dopo 57 anni, mentre il governo per il 2016 proiettava un dato medio armonizzato stabile appena oltre lo zero.

Secondo Paolo Mameli, economista di Intesa Sanpaolo, la risalita in corso continuerà nei prossimi mesi e rappresenta un segnale di normalizzazione.

“Tuttavia, essa sarà molto lenta perché, una volta venuto meno l’effetto statistico sull’energia, prevarrà la dinamica assolutamente contenuta dei prezzi core. Per il 2017, ci aspettiamo un aumento dei prezzi al consumo di almeno l’1%, dopo tre anni di sostanziale stagnazione” scrive Mameli.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Per un grafico sull'andamento dell'inflazione italiana clic su tmsnrt.rs/2dcFYQa

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CRISI DEI CONSUMI

Secondo le stime del Codacons, la deflazione registrata nel 2016 è sintomatica di un calo dei consumi da parte degli italiani stimato pari ad 80 miliardi di euro in 8 anni.

Nell‘intera zona euro a dicembre l‘inflazione è balzata a 1,1% su anno da 0,6%, complice soprattutto l‘aumento dei costi dell‘energia.

Per questi ultimi, Eurostat stima un balzo tendenziale del 2,5%, il primo aumento in oltre un anno. Alimentari, alcol e tabacco hanno registrato un incremento dell‘1,2%, così come i servizi.

Nelle attese della Banca centrale europea l‘inflazione nella zona euro si manterrà oltre l‘1% a inizio anno, riportandosi a livelli che non si vedevano da fine 2013.

L‘istituto centrale - che persegue un obiettivo d‘inflazione inferiore ma vicino al 2% - ha intrapreso in un vasto programma di stimolo monetario, basato su acquisti di titoli, in gran parte pubblici.

A inizio dicembre la Bce ha prolungato il piano di 9 mesi, fino alla fine del 2017, ma da marzo l‘importo mensile del quantitative easing passerà a 60 miliardi dagli 80 attuali.

Dalla Germania, dove vasti strati dell‘opinione pubblica non vedono di buon occhio le politiche ultra-accomodanti di Francoforte e dove l‘inflazione è ormai molto vicina al target, si sono già levate voci per accantonare tali misure.

“La risalita dell’inflazione limita le possibilità di ulteriore stimolo monetario: il trend in atto non è tale a nostro avviso da indurre la Bce a ritirare la decisione di prolungare fino a fine 2017 il suo programma di acquisto di titoli, tuttavia difficilmente dalla banca centrale ci si può attendere ulteriori misure di stimolo”, commenta Mameli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below