23 dicembre 2016 / 15:04 / in un anno

Banco-Bpm, accordo con sindacati per 2.100 uscite e 400 assunzioni

MILANO (Reuters) - Banco Popolare e Pop Milano hanno siglato un accordo, che i sindacati definiscono “soddisfacente”, per il post fusione, che prevede 2.100 uscite e 400 assunzioni.

Una nota della First Cisl spiega che “l‘accordo quadro definisce il trasferimento senza soluzione di continuità dei rapporti di lavoro all‘interno del gruppo e nelle società consortili, confermando per quest‘ultime le garanzie concordate precedentemente alla fusione”.

“Punto di forza dell‘accordo è la previsione di un ricambio generazionale a fronte delle uscite volontarie per esodo. Infatti, insieme con le uscite di 2.100 lavoratori sono previste assunzioni o stabilizzazioni di 400 risorse”, aggiunge il comunicato.

Sono previsti anche piani di formazione per il ricollocamento professionale all‘interno del gruppo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below