20 dicembre 2016 / 09:36 / in un anno

Banche in crisi, Visco: autorità lavorano per soluzioni ragionevoli

ROMA (Reuters) - Le autorità nazionali ed europee sono impegnate al massimo per assicurare, in alcuni casi di crisi di banche in Italia, che si trovino soluzioni “ragionevoli e soddisfacenti”, dove necessario.

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. REUTERS/Ruben Sprich

Lo ha detto il governatore della banca d‘Italia Ignazio Visco, presentando oggi all‘Abi la nuova edizione del libro di Luigi Einaudi “L‘arte del banchiere”.

“Massimo è l‘impegno, non solo delle banche, ma in particolare delle Autorità nazionali ed europee per definire, laddove necessario, soluzioni ragionevoli e soddisfacenti in un contesto istituzionale e regolamentare complesso e variegato”, ha detto Visco riferendosi “a come si stanno affrontando le difficoltà in cui versano alcune banche italiane”.

Banca MPS sta tentando in extremis di raccogliere sul mercato 5 miliardi di euro per evitare di dover essere salvata con l‘intervento dello Stato. Ieri il governo ha chiesto al Parlamento l‘autorizzazione a usare 20 miliardi di denaro pubblico per essere pronto, in caso di necessità a dare sostegno di liquidità e capitale alle banche in difficoltà.

Oltre a Mps, un decreto atteso entro venerdì potrebbe servire tra le altre, anche a mettere in sicurezza Veneto Banca, Pop di Vicenza, Carige.

Il governatore, nella postfazione del libro, ha ricordato che “le banche non sono imprese come le altre. Alla base del loro operare vi è la fiducia” e nel caso che questa venga meno “anche soltanto per una banca, è l‘intero sistema che può essere colpito”.

Visco è tornato a criticare le interpretazioni delle nuove norme europee sui salvataggi che possano portare, in caso di una necessità di intervento pubblico, a far innescare “automaticamente la risoluzione”. In quel caso, dice Visco, “si determina una chiara prevalenza dell‘obiettivo di tutela della concorrenza su quello della stabilità”.

Per il governatore quindi “occorrono regole chiare e imparziali e la capacità di prendere decisioni discrezionali tempestive alla luce delle situazioni concrete”.

Per le banche ciò implica, sottolinea il governatore di Bankitalia, “in presenza di rischi sistemici, la possibilità di ricorrere a una rete di sicurezza pubblica, nel caso dell‘Unione europea anche sovranazionale”.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below