16 dicembre 2016 / 18:27 / un anno fa

Pop Vicenza, accordo con sindacati fino a 300 prepensionamenti volontari

MILANO (Reuters) - Popolare Vicenza e i sindacati hanno firmato dopo 24 mesi di interruzione delle trattative il primo accordo di riorganizzazione che prevede fino a 300 prepensionamenti volontari e incentivati per coloro che matureranno i requisiti tra l‘1 luglio 2017 e il 31 dicembre 2019.

Lo annunciano le sigle sindacali.

In una nota la Fabi stima 230 uscite. “Il mantenimento del criterio di volontarietà delle uscite resta la nostra linea del Piave. Se nei prossimi mesi si tenterà di forzarla, imponendo i licenziamenti collettivi, andremo allo scontro proclamando lo sciopero generale della categoria”, dichiara nella nota Giuliano Xausa, segretario nazionale della Fabi.

La Uilca spiega che per i primi 40.000 euro di reddito annuo lordo l‘accordo prevece il riconoscimento dell‘85% della retribuzione mensile; da 40.001 a 50.000 euro il 75% della retribuzione per la fascia superiore al primo scaglione, il 65% della retribuzione oltre i 50.001 euro per la fascia eccedente il secondo scaglione. Vengono altresì garantite l‘Assistenza Sanitaria Integrativa, le polizze Assicurative collettive, le condizioni creditizie e bancarie, le “provvidenze sociali” del contratto Integrativo.

A fine novembre Popolare Vicenza ha avviato trattative con i sindacati su 700 esuberi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below