16 dicembre 2016 / 13:56 / un anno fa

Roma, sindaca Raggi dopo arresto Marra dice "andiamo avanti con serenità"

ROMA (Reuters) - La sindaca di Roma Virginia Raggi non intende affatto dimettersi dopo l‘arresto per corruzione del suo stretto collaboratore Raffaele Marra, e nonostante l‘ammissione di aver “probabilmente” sbagliato, ha detto che l‘amministrazione M5s in Campidoglio “va avanti con serenità”.

Raggi ha parlato alcune ore dopo la notizia dell‘arresto di Marra, attuale capo del personale del Comune di Roma e suo ex vice capo di gabinetto, e del costruttore Sergio Scarpellini per una vicenda di corruzione legata all‘acquisto di un appartamento.

“Ci siamo fidati, probabilmente abbiamo sbagliato, mi dispiace nei confronti dei cittadini romani, del M5s e di Beppe Grillo che aveva manifestato perplessità”, ha detto Raggi, accennando alle polemiche interne al M5s sulla nomina di Marra.

Ma la sindaca ha precisato che l‘amministrazione va avanti e che Marra, che sarà subito sostituito, è solo “uno dei 23 mila dipendenti capitolini, non un esponente politico”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below