14 dicembre 2016 / 12:03 / tra 10 mesi

Petrolio in calo su incremento scorte Usa e timori su produzione Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio scendono oggi in reazione all‘aumento delle scorte negli Usa e alle attese che l‘Opec possa aver prodotto più greggio di quanto stimato inizialmente, fatto che potrebbe indebolire il previsto taglio della produzione.

Intorno alle 12,45 il Brent perde 70 centesimi a 55,01 dollari al barile, il greggio Usa scende di 75 centesimi a 52,24 dollari.

** L‘American Petroleum Institute ha mostrato un incremento di 4,7 milioni di barili delle scorte di greggio Usa nella settimana al 9 dicembre contro attese di un calo di 1,6 milioni.

** Il mercato guarda anche alle decisioni della Fed e al possibile effetto sul dollaro di un eventuale incremento dei tassi.

** Pesa poi sui prezzi un rapporto dell‘International Energy Agency (IEA) secondo cui l‘Opec ha estratto circa 34,2 milioni di barile al giorno in novembre, 500.000 in più delle stime ufficiali dell‘Opec per ottobre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below