13 dicembre 2016 / 12:59 / un anno fa

Telecom Italia, manifestazioni di lavoratori contro gestione Cattaneo

MILANO (Reuters) - I lavoratori del gruppo Telecom Italia (Tim) hanno manifestato per contestare la gestione dell‘AD Flavio Cattaneo e la disdetta del contratto integrativo, contro la quale è stato proclamato per oggi uno sciopero generale del gruppo, che ha avuto adesioni a oltre il 70%, dice il sindacato.

L'AD di Telecom Italia, Flavio Cattaneo. REUTERS/Remo Casilli

Secondo una stima delle forze dell‘ordine, i manifestanti sono più di un migliaio, 4.000 secondo fonti sindacali.

Altre manifestazioni di protesta si stanno tenendo nelle altre principali città italiane.

Tim ricorda in una nota che il piano di efficienze non influenza, “neanche in minima parte”, investimenti o costo del lavoro. Dice inoltre di aver ribadito al sindacato diverse volte “la volontà di salvaguardare il perimetro organizzativo”.

La manifestazione a Milano, che si sta svolgendo pacificamente, ha transitato davanti alla sede di Telecom Italia, in via Negri, e davanti al municipio, in piazza Scala.

La protesta è indirizzata anche al bonus fino a 55 milioni per il gruppo dirigente che si è insediato a fine marzo di quest‘anno, di cui massimi 40 milioni riservati a Cattaneo.

“55 milioni di buone ragioni per fare solo decurtazioni”, recita uno dei cartelli.

ADESIONI ALLO SCIOPERO A OLTRE 70%

Secondo il sindacato le adesioni allo sciopero hanno raggiunto un livello di adesioni senza precedenti.

“Sciopero e manifestazioni si sono tenuti anche a Roma e nelle altre principali città”, dice il segretario della Slc-Cgil, Marco Del Cimmuto. “Non abbiamo ancora dati precisi, ma registriamo un‘adesione molto alta a Milano, oltre il 75%. Abbiamo i primi dati da altre città come Roma, Firenze, Torino, dove siamo a oltre il 70%”.

“Sono numeri che non hanno precedenti in Telecom; hanno scioperato anche settori che avevano adesioni molto contenute”, aggiunge. “È la conferma che i lavoratori non sono disponibili a essere vittime dell‘ennesimo processo di ristrutturazione che penalizza il lavoro. Abbiamo bisogno di un piano serio, che colpisca veramente le fonti di spreco”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below