5 dicembre 2016 / 00:02 / 10 mesi fa

Referendum, Grillo chiede elezioni anticipate con Italicum

Il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo. REUTERS/Remo Casilli

ROMA (Reuters) - Il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, tra i principali sostenitori del ‘No’ al referendum costituzionale, ha chiesto le elezioni anticipate e ha proposto di usare la legge che finora ha contestato, l‘Italicum, almeno per la Camera.

“Gli italiani devono essere chiamati al voto al più presto. La cosa più veloce, realistica e concreta per andare subito al voto è andarci con una legge che c‘è già: l‘Italicum”, ha scritto Grillo sul suo blog.

“Abbiamo sempre criticato questa legge, ma questi partiti farebbero di peggio e ci metterebbero anni legittimando l‘insediamento di un governo tecnico alla Monti”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda il Senato, i 5 Stelle propongono di applicare dei correttivi alla legge che c‘è già: il Consultellum.

“Ci vogliono cinque giornate di lavoro. La nostra proposta a tutti è di iniziare a lavorarci domani e avere la nuova legge elettorale in settimana. Non si può bloccare il Parlamento discutendo una nuova legge elettorale. Si deve votare il prima possibile”, ha detto Grillo definendo il suo movimento “la prima forza politica del Paese”.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below