2 dicembre 2016 / 17:17 / un anno fa

Ilva, definito accordo con Riva per 1,3 miliardi, firma entro febbraio

ROMA (Reuters) - I commissari di Ilva hanno annunciato oggi di aver individuato “i termini e le condizioni” di un accordo con la famiglia Riva, ex proprietaria dell‘azienda, che frutterà al gruppo siderurgico 1,3 miliardi di euro per il risanamento ambientale, dice una nota.

Lo riferisce una nota Ilva aggiungendo che l‘accordo verrà stipulato entro febbraio.

La somma di 1,1 miliardi ”attualmente oggetto di sequestro penale“, servirà all‘attuazione del Piano Ambientale, alla realizzazione di interventi di bonifica e alle altre finalità previste dalla legge”.

“Si prevede, altresì, che gli esponenti della famiglia Riva mettano a disposizione un ulteriore importo, per l‘ammontare complessivo di 230 milioni di euro, prevalentemente destinato a supportare la gestione corrente di Ilva e le iniziative assunte ai fini della prosecuzione dell‘attività d‘impresa”, dice ancora la nota.

L‘accordo prevede che Ilva rinunci a contenziosi contro la famiglia Riva o società a essa riconducibili.

L‘accordo era stato annunciato nei giorni scorsi dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Per l‘acquisto dell‘azienda, che dovrebbe essere venduta nei primi mesi del 2017, sono in corsa due cordate: una composta da JSW Steel, Cdp, Delfin e Arvedi; l‘altra da ArcelorMittal e Marcegaglia.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below