16 novembre 2016 / 13:02 / in un anno

Is e foreign fighter, chiesti nove anni per 'Fatima' e il marito

MILANO (Reuters) - Il pm di Milano ha chiesto una condanna a nove anni di reclusione per Maria Giulia Sergio, alias Fatima, convertitasi all‘Islam e partita per la Siria come potenziale foreign fighter, nell‘ambito del processo per associazione a delinquere con finalità di terrorismo e di organizzazione di viaggio per finalità di terrorismo.

La stessa pena è stata chiesta oltre che per la donna, ancora latitante in Siria, anche per il marito, l‘albanese Aldo Kobuzi (anch‘egli in Siria) e la canadese Haik Bushra, ritenuta responsabile dell‘indottrinamento di Fatima.

Per il padre di Fatima, Sergio Sergio, sono stati chiesti 3 anni e 4 mesi, mentre otto anni sono stati chiesti per altre due imputate.

Nel luglio dello scorso anno, la procura aveva emesso 10 ordinanze di custodia in carcere per Fatima e altri nella prima inchiesta italiana che ha ricostruito i movimenti dei combattenti jihadisti stranieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below