15 novembre 2016 / 11:22 / un anno fa

Egitto, Tribunale annulla condanna a morte per ex presidente Morsi

IL CAIRO (Reuters) - La corte di Cassazione egiziana ha annullato la condanna a morte nei confronti dell‘ex presidente Mohammed Morsi, del partito dei Fratelli musulmani, e ha disposto un nuovo processo.

Morsi è stato condannato a morte nel giugno del 2015 nell‘ambito del procedimento per le evasioni di massa dalle carceri egiziane durante le rivolte del 2011.

Morsi, primo presidente eletto democraticamente dopo la rivoluzione, è stato deposto a metà del 2013 dall‘allora generale Abdel Fattah al-Sisi, poi diventato presidente, dopo le proteste di massa contro di lui, e subito dopo arrestato.

La sentenza odierna pone Morsi -- tutt‘ora in carcere per altre tre condanne -- al sicuro da una esecuzione capitale.

L‘ex presidente è stato condannato a 20 anni di carcere con l‘accusa di essere coinvolto nelle uccisioni dei manifestanti nel dicembre 2012. Inoltre è stato condannato a 40 anni con l‘accusa di spionaggio a favore del Qatar e all‘egastolo con l‘accusa di spionaggio a favore di Hamas.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below