9 novembre 2016 / 07:17 / in un anno

Messico, peso a minimo storico con vittoria Trump, banca centrale alzerà tassi

CITTA’ DEL MESSICO (Reuters) - La banca centrale messicana, nelle attese degli economisti, aumenterà il tasso d‘interesse di almeno 75 punti base per fronteggiare gli effetti di quella che pare l‘ormai certa vittoria del candidato repubblicano Donald Trump alle presidenziali Usa anche se manca l‘annuncio ufficiale.

Un'agenzia di cambio valuta a Ciudad Juarez, in Messico, in nottata. REUTERS/Jose Luis Gonzalez

Trump ha minacciato di annullare il trattato di libero scambio nord americano e costruire un muro alla frontiera col Messico. Il peso messicano è precipitato al minimo storico, cedendo fino al 13% sul dollaro, che ha rotto la soglia dei 20 peso, in quella che è la caduta più marcata dal 1994.

Tre economisti interpellati da Reuters si aspettano che la Banca del Messico alzi il costo del denaro tra 75 e 150 punti base in un meeting di emergenza già oggi. Uno di loro si aspetta che la banca possa optare per una linea di swap con la Federal Reserve, a seconda di come si muoverà la valuta nazionale.

Banca del Messico ha già operato un rialzo di 50 punti base a settembre portando il tasso di riferimento al 4,75%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below