4 novembre 2016 / 12:42 / in un anno

ESCLUSIVA - Arabia saudita minaccia aumento produzione per tensioni con Iran

DUBAI/LONDRA (Reuters) - Le vecchie dispute fra Arabia saudita e Iran sono riemerse in occasione di un meeting di esperti Opec la scorsa settimana, con la prima che ha minacciato di elevare significativamente la produzione per abbassare i prezzi se l‘Iran si rifiuterà di limitare la sua offerta. Lo hanno detto fonti Opec.

Gli scontri fra i due mesi massimi dell‘Opec, che stanno su fronti opposti nei conflitti di Siria e Yemen, sono diventati piuttosto frequenti negli ultimi anni.

Le tensioni sono diminuite comunque negli ultimi mesi dopo che l‘Arabia saudita ha acconsentito a sostenere il patto di limitaizone dell‘offerta mondiale di petrolio, dando quindi credito alle aspettative che l‘Opec adotti misure per stimolare i prezzi.

Ma un incontro fra esperti la scorsa settimana, concepito per elaborare i dettagli sui tagli per la prossima riunione dei ministri Opec il 30 novembre, ha visto i sauditi e gli iraniani rinnovare la loro disputa, secondo quattro fonti presenti alla riunione che hanno parlato a Reuters chiedendo di restare anonime.

“I sauditi hanno minacciato di alzare la loro produzione a 11 milioni di barili al giorno e anche a 12 milioni di barili al giorno, portando in calo i prezzi, e di ritirarsi dal meeting” ha detto a Reuters una fonte presente all‘incontro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below