31 ottobre 2016 / 12:37 / un anno fa

Libano elegge presidente dopo 29 mesi stallo, è ex generale Aoun

BEIRUT (Reuters) - Il parlamento libanese ha eletto oggi presidente della Repubblica l‘ex comandante delle forze armate Michel Aoun, ponendo così fine a 29 mesi di stallo grazie all‘accordo che vedrà ora il leader sunnita Saad al-Hariri divenire primo ministro.

Il nuovo presidente del Libano, Michel Aoun, esponente politoco maronita ed ex capo delle forze armate. La foto è dello scorso 20 ottobre. REUTERS/Mohamed Azakir

Aoun, che ha più di 80 anni, ha ottenuto il sostegno di 83 parlamentari, ben oltre la maggioranza minima del 65% necessaria a vincere.

In Libano la presidenza spetta ai maroniti. La decisione di Hariri di sostenere Aoun rappresenta un‘importante concessione politica, che riflette il calo del ruolo dell‘Arabia Saudita nel paese e l‘influenza decisiva che ha invece il movimento Hezbollah, sostenuto dall‘Iran.

L‘Arabia ha sostenuto per anni Hariri e i suoi alleati. Anche i problemi finanziari di Hariri hanno avuto un grosso peso nella svolta. La sua rete politica è infatti rimasta priva di fondi a causa dei problemi della sua impresa di costruzioni saudita, Saudi Oger.

Per gli analisti il ritorno al governo di Hariri, che è stato già premier dal 2009 al 2011, dovrebbe aiutarlo in vista delle elezioni parlamentari del 2017.

(Tom Perry)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below