6 gennaio 2016 / 10:31 / 2 anni fa

Iraq medierà in crisi tra Iran e Arabia Saudita

DUBAI (Reuters) - L‘Iraq medierà per risolvere la crisi diplomatica tra Iran e Arabia Saudita, ha annunciato oggi il ministro degli Esteri iracheno Ibrahim al-Jaafari.

Manifestanti iraniani sfilano a Teheran con cartelli che mostrano la foto del religioso sciita Nimr al-Nimr, giustiziato assieme a decine di persone dall'Arabia Saudita. REUTERS/Raheb Homavandi

Il ministro ha parlato in una conferenza stampa congiunta con l‘omologo iraniano Mohammad Javad Zarif, trasmessa in diretta dalla televisione di stato iraniana.

La traduzione delle parole di Jaafari è stata trasmessa dall‘emittente iraniana in lingua inglese Press Tv.

Zarif ha detto che l‘Arabia Saudita sta alimentando le tensioni nella regione mentre Teheran starebbe cercando di disinnescarle: “Creare tensione non è un segno di potere, ma di debolezza”.

Sabato Riyadh ha giustiziato 47 persone, per lo più presunti militanti di al Qaeda, compresi quattro sciiti tra cui una figura religiosa di spicco, Nimr al-Nimr; una mossa che ha alimentato le tensioni con l‘Iran sciita.

Stato islamico, che ha rivendicato una serie di attentati in Arabia Saudita, ieri ha minacciato online di distruggere le carceri saudite dopo l‘esecuzione di massa.

Is e al Qaeda sono rivali ma al tempo stesso accomunati dall‘essere nemici di Riyadh, che li ha dichiarati gruppi terroristici arrestando migliaia di loro sostenitori.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below