22 dicembre 2015 / 12:41 / 2 anni fa

Fisco, Italia e Svizzera chiudono accordo su frontalieri

ROMA (Reuters) - L‘Italia e la Svizzera hanno chiuso oggi l‘intesa sull‘imposizione fiscale dei frontalieri, i lavoratori impiegati nei cantoni elvetici.

La bandiera svizzera sul tetto del Parlamento a Berna. REUTERS/Ruben Sprich

Il ministero dell‘Economia italiano spiega in una nota che l‘accordo sostituirà quello del 1974 ma al momento “non è stato ancora firmato da parte di entrambi i governi né approvato dai rispettivi Parlamenti”.

Per quel che riguarda l‘imposizione, la Svizzera “imporrà sul reddito da lavoro dipendente fino al 70% dell‘imposta risultante dall‘applicazione delle imposte ordinarie sui redditi delle persone fisiche. Lo Stato di residenza applicherà le proprie imposte sui redditi delle persone fisiche ed eliminerà la doppia imposizione”.

È garantito lo scambio di informazioni in formato elettronico relativo ai redditi da lavoro dipendente dei lavoratori frontalieri.

Resta aperta la questione di Campione d‘Italia, per la quale Italia e Svizzera hanno convenuto di istituire un Comitato Congiunto al fine di negoziare una soluzione complessiva sulle questioni fiscali e non fiscali.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below