17 dicembre 2015 / 14:37 / tra 2 anni

Libia, delegati fazioni firmano accordo promosso da Onu

SKHIRAT, Marocco (Reuters) - I delegati delle fazioni libiche in conflitto hanno fimato oggi l‘accordo mediato dalle Nazioni Unite per dare vita a un governo di unità nazionale, che nelle speranze dell‘Occidente dovrebbe portare stabilità e contrastare la presenza di Stato Islamico nel paese nordafricano.

Un sostenitore del generale Khalifa Haftar durante una manifestazione a Bengasi, sede del governo libico riconosciuto a livello internazionale, il 6 novembre 2015. REUTERS/Esam Omran Al-Fetori

Quattro anni dopo la caduta di Muammar Gheddafi, la Libia è profondamente divisa, con due governi rivali (quello auto-dichiarato di Tripoli e quello che ha sede nell‘est e che gode del riconoscimento internazionale) sostenuti da coalizioni di ex gruppi ribelli e milizie.

Ma l‘accordo trova resistenze: i presidenti dei due parlamenti e alcuni gruppi di entrambi i campi hanno comunque respinto l‘intesa.

(Aziz El Yaakoubi)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below