16 dicembre 2015 / 12:11 / tra 2 anni

Squinzi (Confindustria): in Italia manca scatto bruciante, cambiare lotta a evasione

ROMA (Reuters) - La ripresa dell‘economia italiana non trova lo scatto necessario, e anche se con la legge di Stabilità il governo sembra aver imboccato la strada giusta resta ampio spazio per miglioramenti, specie in materia di lotta all‘evasione fiscale.

Lo ha detto oggi il presidente degli industriali Giorgio Squinzi, alla presentazione degli Scenari economici del Centro studi di Confindustria.

“Lo scatto netto, bruciante, quello che lascia sul posto il passato e la crisi per agganciare una crescita stabile e robusta, quello, non c‘è ancora”, ha detto Squinzi.

Secondo il numero uno di Confindustria il ddl Stabilità in via di approvazione alla Camera “muove nella giusta direzione, sfruttando gli spazi di flessibilità offerti dalle regole europee in materia di conti pubblici e incentivi agli investimenti”.

L‘appello di Squinzi è però a cambiare approccio nella lotta all‘evasione fiscale: “I controlli non sono effettuati per scoraggiare e sanzionare i comportamenti scorretti, ma per fare cassa. E si concentrano sui soliti noti”.

“Da imprenditore il mio peggior concorrente è chi non paga le tasse o evita in tutti i modi di pagarle”, ha aggiunto Squinzi.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below