15 dicembre 2015 / 10:30 / 2 anni fa

RES PUBLICA - Comunali, tutti divisi ai blocchi di partenza

ROMA (Reuters) - Schieramenti in movimento per le candidature alle comunali della prossima primavera, soprattutto a Roma e Milano. Nel capoluogo lombardo è molto probabile che alle primarie del centrosinistra a cercare di contrastare Giuseppe Sala, candidato forte, ci sia una sinistra divisa fra la vicesindaco uscente Francesca Balzani e l‘assessore uscente Pierfrancesco Majorino. Si tratta di una divisione che toglie suspense alla corsa di Sala, mentre a destra l‘unica certezza è che Corrado Passera toglierà voti a qualsiasi candidato.

Il premier Matteo Renzi (a destra) con il commissario per l'expo Giuseppe Sala. REUTERS/Alessandro Garofalo

Anche a Roma siamo ancora in alto mare. Quel che appare sempre più probabile è il grande movimento al centro. Alfio Marchini sarà della partita, ma non sa ancora chi lo supporterà, viste le incertezze nel centrodestra. Quel che appare ormai sicuro è che non avrà con sé il frastagliato, ma nella Capitale tradizionalmente robusto, centro. C‘è già stata una fitta serie di incontri fra i leader dei vari Udc, Ncd e altri partitini: hanno deciso di presentare un proprio candidato (diverso da Marchini) che dovrebbe essere deciso entro la fine di gennaio.

Sui candidati di centrosinistra e centrodestra ancora indecisione, ma non si vedono personalità particolarmente forti pronte a scendere in campo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below