9 dicembre 2015 / 17:59 / 2 anni fa

Corruzione, Mattarella: è furto democrazia

ROMA (Reuters) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha detto oggi che la corruzione è un “furto di democrazia” che penalizza il sistema economico, ma che l‘Italia ha gli “anticorpi” per reagire.

”Sconfiggere la corruzione, spezzare le catene della complicità, liberare la vita sociale da questo cancro è possibile“, ha detto il capo dello Stato in occasione della”Giornata mondiale contro la corruzione.

“La corruzione è infatti un furto di democrazia. Crea sfiducia, inquina le istituzioni, altera ogni principio di equità, penalizza il sistema economico, allontana gli investitori e impedisce la valorizzazione dei talenti”, ha detto ancora il presidente.

La lotta alla corruzione, “in particolare nella sua dimensione internazionale, costituisce un importante contributo alla causa della pace e della cooperazione tra i popoli”, ha concluso Mattarella.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below