7 dicembre 2015 / 14:51 / 2 anni fa

Turchia protesta per soldato russo con lanciarazzi su nave in Bosforo

ANKARA (Reuters) - Continuano le schermaglie fra il governo di Mosca e quello di Ankara dopo l‘abbattimento del jet russo da parte dell‘aviazione turca avvenuto a novembre.

Oggi l‘ambasciatore russo è stato richiamato dal governo turco per il gesto di un militare russo imbarcato su di una nave in transito nello stretto del Bosforo durante il weekend.

Il governo turco ha definito una “provocazione” l‘esibizione fatta dal militare russo che, a bordo di una nave da guerra, secondo quanto riportato, imbracciava un lanciarazzi.

In novembre, un aereo russo che operava al confine fra Siria e Turchia è stato abbattuto per aver sconfinato per breve tempo nello spazio aereo turco.

Dopo l‘incidente Mosca ha rivisto la propria politica nei confronti del governo di Tayyip Erdogan e ha accusato il leader di Ankara di aiutare lo Stato islamico contrabbandando il petrolio del califfato. Operazioni, che secondo il presidente russo Vladimir Putin, si realizzano anche con l‘uso di società riconducibili alla famiglia del presidente turco.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below