7 dicembre 2015 / 10:45 / 2 anni fa

Sicurezza, arrestato iracheno a Bari, faceva entrare jihadisti in Italia

BARI (Reuters) - Un cittadino iracheno è stato arrestato oggi a Bari con l‘accusa di far parte di una cellula terroristica e di aver fatto entrare in Italia 11 presunti jihadisti che hanno poi raggiunto varie destinazioni europee, in particolare Francia e Belgio.

Lo riferisce la Digos barese che ha condotto l‘arresto di concerto con la Dda di Bari su richiesta del pm Roberto Rossi.

Majid Muhamad, 45 anni, secondo le indagini della Digos, avrebbe fatto entrare tra marzo e settembre 2015 in Italia con documenti falsi da lui procurati 11 presunti jihadisti.

Muhamad aveva già scontato 10 anni di carcere con l‘accusa di terrorismo internazionale. Scarcerato da un anno, risiedeva a Bari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below